Salta al contenuto

Eterna Pirano

Snježana Karinja

 

Alla luce dei reperti archeologici

 

La pubblicazione Eterna Pirano integra la mostra omonima. Nella pubblicazione sono trattati i vari siti archeologici di Pirano ovvero il patrimonio archeologico mobile come pure i piccoli reperti dalla preistoria in poi. Il filo conduttore della mostra è una fibbia a forma di pavone del VI secolo, rinvenuta nel 1991 nella chiesa di San Giorgio, il pavone è infatti il simbolo dell’infinito e dell’immortalità. 


L’autrice Snježana Karinja si è basata sulle fonti bibliografiche vecchie e nuove nonché sulle relazioni dell’Istituto per la tutela dei beni culturali della Slovenia di Pirano, che ha condotto gran parte degli scavi archeologici. Alcuni scavi archeologici sono stati eseguiti anche dall’Istituto per il patrimonio del mediterraneo dell'Università del Litorale. Su di una piantina della città sono indicati i siti e la loro epoca. Accanto ad ogni sito è riportato anche il suo numero di protocollo nel Registro dei beni culturali della Slovenia. I reperti sono presentati secondo il periodo storico e il sito di provenienza, lo scopo, l’utilizzo e il materiale del quale sono fatti. Alcuni reperti sono mostrati in gruppi, quelli di maggiore interesse sono invece presentati singolarmente. Sebbene il libro presenti numerosi oggetti frammentari, questi sono sempre trattati come parte dell'insieme al quale appartenevano.  Alcuni pezzi sono particolarmente evidenziati, come ad esempio gli oggetti preistorici rinvenuti nel Carrè degli Ebrei ovvero in zona di Piazza Vecchia, le anfore romane trovate in fondo al mare, un cofanetto in avorio, una fibbia da cintura, diverse lapidi… Per dare un'immagine quanto più unitaria dell'Eterna Pirano, il libro vuole dare una visione d'insieme dei siti archeologici e delle scoperte per testimoniare la continuità d'insediamento a Pirano dalla preistoria fino ai nostri giorni.


Il libro include anche un contributo di Mojca Marjana Kovač sulla costruzione e lo sviluppo del complesso della chiesa di San Giorgio a Pirano con l'indicazione degli elementi in pietra di attrezzatura sacra protoromanica nella chiesa e nel battistero nel caratteristico stile a maglia.
I resti di attività edilizie e i reperti mobili di tutti i periodi possibili scoperti a Pirano durante gli scavi archeologici, sicuramente cambiano il modo di vedere e conoscere il nostro passato vicino e lontano. Tutte le informazioni raccolte fanno ora parte di una storia unitaria e, di conseguenza, del nostro presente e, possiamo facilmente immaginare, che sarà storia domani, in un momento immaginario del futuro dell'Eterna Pirano.

 

Editore:Pomorski muzej-Museo del mare "Sergej Mašera" Piran-Pirano, 2013 (Il libro è scritto in lingua slovena e italiana; riassunto in inglese)

 

Prezzo: 12,00 €