Salta al contenuto

L'intrigante pianta della città di Pirano

Come curiosità locale e fonte per lo studio dello sviluppo della città di Pirano ricordiamo infine la "Pianta della città di Pirano" stampata nel 1889 (num. inv. 145/P 6145). Si tratta di una carta di grandi dimensioni (159 x 123 cm) ed è una delle più grandi del museo anche se per ciò che rappresenta "è una delle più piccole". La pianta è stata purtroppo stampata su carta di pessima qualità e per l'uso frequente che ne è stato fatto è molto danneggiata. Negli anni 1992-1993, è stata restaurata nel laboratorio dell'Archivio della Repubblica di Slovenia sotto la direzione di Jedert Vodopivec. Dopo il restauro, gli esperti hanno consigliato un'immediata incorniciatura della pianta per prevenire ulteriori danni. La carta è oggi incorniciata e protetta sotto vetro.

 

La pianta rappresenta i rioni e le vie della città. Contiene una leggenda dei principali punti della Pirano dell'epoca. La carta è interessante perché ci mostra anche com'era il porto di Pirano al tempo della sua maggiore espansione e il mandracchio interno (l'odierna Piazza Tartini) prima del suo riempimento avvenuto nel 1894 e pure il bacino esterno, poco prima che iniziassero i lavori per la costruzione del nuovo molo nel 1893.