Salta al contenuto

Sava e Jolanda

Il libro biografico scritto dalla consulente museale del Museo del mare "Sergej Mašera" Pirano, dr. Nadja Terčon, su Sava e Jolanda, racconta un'interessante storia di vita delle prime donne marinaie slovene/jugoslave e l'intreccio delle loro storie nelle particolari condizioni politiche, economiche e sociali dell' epoca.

 


Le due giovani marittime suscitarono curiosita' per le loro capacita' ma anche per la bella presenza, dopo le resistenze iniziali ed una certa contrarieta' di molti per aver intrapreso una professione fino allora esclusivamente maschile, sfidando una regola non scritta per cui le donne sulle navi erano bandite per scaramanzia, essendo considerate di malaugurio e possibile causa di naufragio.


Sava e Jolanda furono all'epoca donne emancipate, moderne, e spianarono la strada ad altre ragazze attratte dalla professione marittima. Il loro esempio fu un modello per le generazioni future.


Il libro, basato su diari personali,  ricche fonti scritte e immagini, numerosi articoli, testimonianze degli ex compagni di classe, colleghi e soprattutto dalle figlie delle ex marittime, descrive dettagliatamente la loro vita dalla prima giovinezza, alla scuola, al lavoro fino alla pensione.