Salta al contenuto

Parniki Jadrana na razglednicah (Piroscafi dell'Adriatico su cartolina)

Mitja Lamut: 

 

Il filo conduttore del libro Piroscafi dell'Adriatico su cartolina di Mitja Lamut, avvocato e collezionista lubianese e grande appassionato del mare, sono le cartoline raffiguranti i piroscafi adriatici. Le cartoline, che sono il documento di un periodo storico, di un luogo, di un avvenimento e posseggono oggi un grande valore storico, sono presentate in ordine cronologico per data di costruzione, ristrutturazione o nuova denominazione della nave.
Mitja Lamut ha selezionato sistematicamente le cartoline con immagini di piroscafi della costa adriatica orientale, narrando gli sviluppi storici, gli eventi e i cambiamenti politici ed economici nell'area esaminata. Con l'aiuto delle cartoline, ha narrato la storia delle navi nello spazio e nel tempo.


Nel libro sono presentate specialmente le navi a vapore passeggeri della costa orientale dell'Adriatico da Antivari a Trieste e precisamente dall'avvento dei piroscafi alla metà del XIX secolo fino alla fine della seconda guerra mondiale e poco oltre. Questo fu il periodo di maggiore sviluppo della navigazione a vapore quando anche il trasporto passeggeri raggiunse il proprio apice. Attraverso le cartoline è presentata ai lettori anche l'epoca dei grandi armatori e delle loro navi a vapore lungo la costa adriatica orientale da Trieste a Ragusa e Cattaro. A livello territoriale, la maggior parte dei contenuti si riferisce all'odierna parte croata, ma l'autore non dimentica anche l'odierna area slovena e il territorio di Trieste. Nella parte introduttiva, l'autore offre una breve panoramica della navigazione a vapore per passeggeri, seguita da un breve compendio di storia e storia marittima lungo il Mare Adriatico.
Allo stesso tempo, l'autore sottolinea la relazione tra lo sviluppo delle cartoline, della navigazione postale e passeggeri, delle navi e del trasporto marittimo. Gli armatori stampavano cartoline per scopi pubblicitari e commerciali che divennero ben presto materiale di propaganda per beni e servizi anche nel settore dei trasporti marittimi.
Le cartoline di questo periodo possono essere intese come un tassello di propaganda commerciale dove dominava il Lloyd austriaco, le cui cartoline pubblicitarie erano disegnate dai migliori artisti del tempo. I dati raccolti da Mitja Lamut sono importanti anche per l'attuale Istria slovena e Trieste. Nel territorio dell'odierna Istria slovena, la principale compagnia di navigazione era la Società Istria-Trieste. Le cartoline di Lamut sono un'interessante fonte doppia. Di solito la parte anteriore mostra una nave che solca le onde o attracca silenziosamente nel porto. Il retro è a volte quasi più interessante poiché spesso riporta frammenti di destini umani.


Un attento lettore dei due libri di Lamut individuerà rapidamente la struttura dei passeggeri di queste piccole navi a vapore dell'Adriatico, che sono diversi dai passeggeri delle grandi navi di lusso presentate nel suo primo libro.
Il libro può essere letto nel suo insieme oppure si può scegliere una pagina a caso. Ogni pagina descrive la vita di una sola nave: dal cantiere al suo affondamento, incendio o rottamazione. Il libro, che è contemporaneamente un catalogo di cartoline e un catalogo di battelli a vapore dell'Adriatico, sarà apprezzato dagli appassionati del mare, delle navi e del passato. Il libro è indicato sia per lo svago che per scopi educativi e la ricerca scientifica. Aiuterà anche gli specialisti, gli operatori museali e gli storici, poiché presenta, in maniera enciclopedica, la storia del nostro territorio immediato.

 

Prezzo: 43,00 €