Salta al contenuto

Bando per l'assegnazione del marchio di accessibilità COME-IN! ai musei

Il marchio COME-IN! tende a favorire l'accessibilità e l'inclusione con il fine di rendere possibili le esperienze museali a tutti. Alla base di questo riconoscimento ci sono le linee guida di COME IN!, la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità e la legislazione europea. Lo scopo di questo bando è di includere il maggior numero possibile di musei impegnati nel favorire l'accessibilità, la democrazia, la non discriminazione, le pari opportunità e l'accesso alla cultura e ai beni culturali per tutti.

Il bando è altresì finalizzato a stimolare nuovi modi di pensare e nuovi approcci all'accessibilità culturale con l'aiuto di esperienze multisensoriali e metodologie innovative in grado di coscientizzare sui diversi aspetti del valore aggiunto dell'inclusione e di offrire alle persone con disabilità tutte le necessarie informazioni.

 

 

CHI PUÒ PARTECIPARE AL BANDO?

 

Per l'assegnazione del marchio può presentarsi qualsiasi museo.

 

Nel quadro del progetto COME-IN! il museo è definito come:
- un'istituzione stabile senza scopo di lucro al servizio della società e del suo sviluppo, aperta al pubblico e che conserva, studia, comunica ed espone il patrimonio materiale e immateriale umano e naturale ai fini dell'educazione, dello studio e del piacere.

- Può essere di qualsiasi dimensione

- Può avere sede in qualsiasi parte del mondo

 

Il bando per l'assegnazione del marchio è indirizzato ai musei e alle istituzioni che rispondono a tale definizione e alle linee guida. Altre istituzioni culturali o di altro genere ne sono escluse.

 

 

COME ADERIRE AL BANDO?

 

Se desiderate aderire, vi invitiamo a leggere il testo del bando »COME-IN Lable Call June 2020« (clicca qui).

 

Termine di adesione al bando: 15 settembre 2020, ore 24.00.