Salta al contenuto

LA SERENISSIMA

 

La marineria e la cultura nel periodo della Repubblica di Venezia


La Repubblica di Venezia (Serenissima Repubblica Veneta - Venetiarum Respublica) fu dapprima una città-stato, nel IX secolo si costituì in Ducato (dogado) all’ombra del potente Impero bizantino e dopo il crollo di quest'ultimo si affermò come grande potenza commerciale e navale che, oltre al Veneto, al Friuli e parte della Lombardia, comprendeva anche l’Istria, la Dalmazia, Cattaro, le isole ioniche, il Peloponneso, Cipro, le isole greche e numerose città e porti del Mediterraneo orientale.

La città di Pirano beneficiò per oltre cinquecento anni della sua protezione il che le consentì di svilupparsi e prosperare. L'importantissima e leggendaria battaglia navale conosciuta come Battaglia di Salvore (1177) nella quale la flotta veneziana del doge Sebastiano Zaini sconfisse quella dell’imperatore tedesco Federico Barbarossa, si svolse probabilmente nel vallone di Pirano. Da allora la Serenissima dominò per secoli le rotte marittime con l’Oriente a scapito della sua eterna rivale Genova.